mercoledì 6 giugno 2012

Le tasse aumentano e le entrate calano ... I calcoli errati di Monti

Non ci voleva un genio per capire che aumentare le tasse non avrebbe salvato i conti pubblici, ma avrebbe solo affossato ulteriormente un'economia già al collasso per colpa della crisi. Eppure Monti e i suoi professori non l'hanno capito.
Non hanno capito che togliere i soldi alla gente significa bloccare gli acquisti, di conseguenza le fabbriche chiudono e lasciano a casa i dipendenti rimpolpando l'esercito di cassaintegrati e aumentando il tasso di disoccupazione. Senza contare che senza più un reddito da tassare lo Stato non incassa nulla, ecco spiegata la diminuzione di entrate statali.
Dal canto loro, le banche - élite tanto cara a Monti - se ne guardano bene dal far credito e permettere alle imprese e alle famiglie di respirare, se ne stanno arroccate ai loro patrimoni e non ci pagano nemmeno l'Imu sopra perché le Fondazioni Bancarie sono esentate da tale oneroso obbligo che mette in ginocchio i comuni mortali che hanno faticato una vita per comprarsi un buco di casa.
Il fatto è che c'è un altro aspetto che Monti & Co non hanno capito: più si aumentano le tasse e più aumenta l'evasione! Che interesse c'è a dichiarare tutto fino all'ultimo centesimo se poi lo Stato ti porta via il pane da sotto i denti senza darti nulla in cambio? È facendo pagare il giusto che si incentiva l'emersione, e dimostrando alla gente che i soldi che versano in tasse si tramutano in servizi per i cittadini stessi, in infrastrutture che funzionano e in uno stato al servizio del cittadino, non il contrario.
Eppure la soluzione sarebbe così semplice: 

  • Tagliare la spesa pubblica dedicata alla casta, tagliare le indennità da capogiro e i privilegi non solo dei parlamentare, ma di tutto l'apparato governativo che dal Presidente della Repubblica dilaga soffocando tutta l'Italia attraverso le regioni, le province, i comuni e le delegazioni;
  • Tagliare le inspiegabili consulenze milionarie assegnando ai vari incarichi persone competenti in materia e non lì solo per fare un favore a qualcuno;
  • Tagliare le tasse e incentivare gli investimenti e gli acquisti: Se la gente spende si crea lavoro, diminuiscono i disoccupati e aumenta la base imponibile a cui corrisponde un incremento delle entrate statali.
www.fattidiparole.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...