mercoledì 13 giugno 2012

Altro pasticcio di Monti: slitta il ddl anti corruzione

Come volevasi dimostrare, Monti & Co sanno fare solo ad alzare le tasse. A fare invece qualcosa di concreto proprio non sono capaci.
Il sospetto era venuto già dal fatto che dopo mesi di mal governo il risultato è stato solo un vertiginoso aumento delle tasse - per chi già le pagava, perché chi non le pagava prima non le paga nemmeno ora - e nemmeno un provvedimento per la crescita o per aiutare i cittadini. A confermare questa tesi c'è lo slittamento dell'esame del disegno di legge anti-corruzione che oggi il governo ha chiesto alla Camera.
Mentre per aumentare la benzina sono bastate sei ore, per stilare un ddl su di un argomento importante come l'anti-corruzione il governo non è riuscito ad onorare i propri impegni. L'ammissione di colpa è venuta direttamente da Piero Giarda - Ministro per i rapporti con il parlamento - spiegando in Aula che "... Il governo, nonostante le promesse fatte nelle ultime sedute di arrivare in tempo con il testo possibile di un maxi-emendamento, non è riuscito a onorare i propri impegni ... Sono costretto a chiederle un congruo spostamento dei tempi per la discussione del provvedimento ..."
Questa non solo è una sconfitta per il governo e l'ennesima figuraccia di un cumulo di gente incompetente e senza un briciolo di buonsenso, ma implica l'ulteriore perdita di credibilità di questo governo e di fiducia verso il suo operato.
Perché dovremmo tapparci occhi, naso, bocca e pagare ogni centesimo che Monti & Co. ci spillano, se loro per primi non ottemperano ai loro impegni e dimostrano di non sapere che pesci pigliare?

www.fattidiparole.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...